domenica 29 gennaio 2012

Onore a Scalfaro...

... non perché è morto, ma perché è stato vivo! 
Mi resta la testimonianza di un uomo libero, credente, al servizio della costituzione e delle istituzioni, senza lasciarsi condizionare da nessuno; proprio per questo, oggetto di una strategia sistematica e immeritata di discredito. 
Nei colloqui avuti con lui ho sempre ricavato l'impressione di un'energia buona e pulita. Forse si può fare politica senza inquinare l'ambiente e senza lasciare scorie radioattive. Non è obbligatorio essere simpatici: è obbligatorio essere competenti, disponibili e onesti.

Nessun commento:

Posta un commento